SMILE (Small Incision Lenticule Extraction=estrazione del lenticolo mediante micro-incisione)


SMILE

(Small Incision Lenticule Extraction=estrazione del lenticolo mediante micro-incisione)


La SMILE è una tecnica innovativa e all’avanguardia nella correzione della miopia e dell’astigmatismo miopico essendo basata sull’utilizzo del solo laser a femtosecondi escludendo dunque l’utilizzo del laser ad eccimeri e di conseguenza i limiti legati al suo effetto termico sui tessuti.

​Le novità di questa procedura  si basano sulla velocità d’esecuzione (la procedura si effettua in un unico step e la durata è indipendente dall’errore rifrattivo da correggere), sull’assenza dell’utilizzo di micro-cheratomi, sull’assenza di flap corneali.

​La procedura per la correzione dei difetti visivi consiste nella scolpitura, da parte del laser a femtosecondi di un lenticolo di spessore, diametro e caratteristiche geometriche adeguate a correggere il difetto rifrattivo miopico o astigmatico del paziente; dopo la dissezione anteriore e posteriore delle facce del lenticolo rifrattivo, il laser a femtosecondi effettua una piccola incisione superficiale variabile da circa 2 a 4 mm attraverso la quale il chirurgo estrae in un unico passaggio il lenticolo.

Effettuare solo una piccola incisione nei piani corneali superficiali comporta un risparmio di circa l’80% del tessuto normalmente inciso per la creazione di un flap corneale e consente di risparmiare la maggior parte delle fibre nervose corneali responsabili nel mantenere la corretta lacrimazione, eliminando quindi il rischio di insorgenza di occhio secco che spesso si verifica nei pazienti sottoposti a chirurgia tradizionale.

L’epitelio corneale, inciso per un piccolissimo tratto, cicatrizza rapidamente in un tempo di 2 o 3 ore, senza provocare fastidiosi sintomi per il paziente, normalmente associati alle tecniche tradizionali.

Un ulteriore ed importantissimo vantaggio della tecnica Smile, è rappresentato dal fatto che, evitando il taglio del flap, la stabilità biomeccanica della cornea viene ad essere conservata evitando i rischi di ectasia e sfiancamento del tessuto conservando praticamente indenne la quasi totalità della cornea.


VANTAGGI

  • Più veloce rispetto alla femtolasik perché utilizza un solo laser.
  • Meno indebolente la cornea rispetto alla Femto-Lasik.
  • Indolore rispetto la PRK.
  • Recupero visivo rapido rispetto alla PRK (entro le prime 24-48 ore)
  • Nessuna controindicazione, rispetto alla Femto-Lasik, nei soggetti con scarsa secrezione lacrimale.

SVANTAGGI

  • NON risulta possibile correggere, per ora, l’ipermetropia.
  • Tecnica relativamente recente (2007 prime applicazioni sperimentali, Settembre 2011 introduzione commerciale in Europa).
  • Nella remota possibilità di un re-intervento (es. per correzione incompleta del difetto refrattivo, richiede la scelta di una tecnica diversa: preferibilmente PRK).

La SMILE trova particolare applicazione per gli sportivi, poiché riduce drasticamente i tempi d’interruzione degli allenamenti (rispetto alla PRK) senza, comportare possibili dislocazioni (traumatiche) del lembo corneale (rispetto alla Femto-Lasik)